documento di valutazione dei rischi
Documento di Valutazione dei Rischi: NON è solo un malloppo di carta
19/12/2017
sicurezza cantieri
Sicurezza nei cantieri edili: committente e responsabile dei lavori
13/03/2018
Mostra tutto

Medico competente obbligatorio: ruolo e compiti in azienda

medico competente obbligatorio

Durante questi anni, lavorando molto a livello locale, ho incontrato molte aziende che si dimostravano scettiche nel momento in cui gli si andava a proporre il servizio relativo alle visite mediche e  sorveglianza sanitaria.

Ancora oggi, moltissimi imprenditori sono convinti che le visite mediche non siano obbligatorie per tutte le aziende, oppure che sia necessario avere un certo numero di dipendenti per essere obbligati ad avere un medico competente.

Vista la grande confusione che vi è in merito a questo argomento, ho deciso di scrivere questo articolo per fare chiarezza.

Il medico competente: una figura indispensabile per le aziende

Il medico competente è una figura indispensabile all’interno delle aziende nelle quali si svolgono mansioni che espongono il lavoratore ad un rischio di MALATTIA PROFESSIONALE.

Cosa si intende con “malattia professionale”?
Avere chiaro cosa si intende con questa espressione ti serve per capire l’importanza di una corretta “gestione sanitaria” della tua azienda.

 

MALATTIA PROFESSIONALE: è l’evento dannoso per la salute del lavoratore che si manifesta in un lasso di tempo lungo a causa della ripetitività dell’esposizione ad un  agente chimico fisico o biologico o anche ad una postura ad un movimento o ad uno sforzo.

Le malattie professionali si distinguono in tabellate e non tabellate.
Le malattie professionali sono tabellate se:

  • indicate nelle due tabelle (una per l’industria e una per l’agricoltura)
  • provocate da lavorazioni indicate nelle stesse tabelle
  • denunciate entro un determinato periodo dalla cessazione dell’attività rischiosa, fissato nelle tabelle stesse (“periodo massimo di indennizzabilità”)

 

Per valutare se all’interno della tua azienda ci sono mansioni che hanno le caratteristiche sopraelencate devi aver effettuato la Valutazione dei Rischi Aziendali, in questo modo verrà consultato il tuo DVR per reperire una serie di informazioni, in particolare:

  • Quali sono gli orari di lavoro di ogni singolo lavoratore;
  • Quali sono le attrezzature utilizzate da ogni singolo lavoratore;
  • Qual è il tempo di utilizzo di ogni macchinario per ogni singolo lavoratore;
  • Quali sono le sostanze/prodotti che vengono manipolate durante l turno lavorativo;
  • Come sono stati valutati e quali sono gli esiti dei rischi specifici;
  • Visitare i luoghi di lavoro con la collaborazione di RSPP e DL;

 

I compiti del medico competente

Come abbiamo già ripetuto nei precedenti articoli il fine della sicurezza sul lavoro è quello di prevenire danni irreparabili e tutelare prima di tutto i lavoratori e l’azienda, in questo caso, le malattie professionali posso essere evitate con una chiara collaborazione AZIENDA/MEDICO, proprio per questo i compiti del medico competente non si devono limitare solo ai 10 minuti di visita medica una volta all’anno, ma il Medico Competente deve seguire l’azienda in modo regolare e continuativo:

  • Collaborare con il datore di lavoro e il Responsabile del Servizio di prevenzione e protezione (RSPP) alla redazione del Documento di valutazione dei rischi;
  • Attuare e studiare con la collaborazione aziendale piani di miglioramento per le proprie competenze;
  • Visitare gli ambienti di lavoro almeno una volta l’anno o nel momento in cui avvenga una modifica sostanziale alla ciclo produttivo o alla disposizione dei luoghi di lavoro;
  • Partecipare alla riunione periodica annuale;

Grazie a queste informazioni, tu imprenditore, puoi fare il punto della situazione e valutare se la tua azienda è soggetta allo svolgimento delle visite mediche.

Se ti sono sorti dubbi o domande rispetto alla tua situazione attuale, scrivimi qui sotto e ti risponderò quanto prima.

Alessandro Civetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *